I Nostri Bestsellers

Scopri tutti i nostri prodotti

come tenere in ordine i cavi

Cavi, come tenerli in ordine facilmente?

Non è un segreto che i cavi possano trasformare rapidamente uno spazio pulito e organizzato in un caos. I fili aggrovigliati sono la rovina di ogni stanza, e possono anche diventare pericolosi, per via del rischio di inciamparci sopra, facendosi davvero male. Con un po’ di pianificazione e alcuni suggerimenti di base, è possibile tenere i cavi sotto controllo e regalare tutto un altro aspetto ai nostri ambienti domestici.

Come tenere in ordine i cavi?

1. Procurati un organizer per cavi

Uno dei sistemi migliori per mantenerli in ​​ordine è investire in un organizer per cavi di buona qualità. Esistono diversi accessori di questo tipo sul mercato, quindi dovresti riuscire a trovarne uno adatto alle tue esigenze. Inoltre, questi organizer non sono utili soltanto per organizzare i fili, ma anche per proteggerli.

2. Etichetta i tuoi cavi

Un’altra soluzione per tenere in ordine i cavi è etichettarli. Questo ti aiuterà a sapere quale filo elettrico appartiene ad un certo dispositivo, e ti permetterà anche di individuare quei cavi “orfani” che non ti servono più, e che possono essere dunque eliminati. È possibile etichettarli con un pennarello indelebile o usando delle apposite etichette, come quelle utilizzate per i cavi LAN ad esempio.

3. Usa le fascette per cavi

Le fascette per cavi sono un accessorio incredibilmente semplice, economico ed efficace. Sono facili da usare e possono essere molto utili per organizzare i fili, per raggrupparli, per evitare che possano aggrovigliarsi e per tenerli tutti al loro posto. In secondo luogo, è possibile utilizzare la fascetta per fissare il cavo ad un altro oggetto, come alla gamba di una scrivania.

4. Metti via i cavi quando non li usi

Perché dannarsi l’anima, quando hai la possibilità di semplificare tutto il processo? Noi ti consigliamo infatti di conservare sempre i cavi dei dispositivi, quando hai finito di usarli. In questa maniera non te li ritroverai costantemente fra i piedi, non correrai il rischio di inciamparci sopra, ed eviterai che possano rovinarsi o diventare “raccoglitori” di polvere e peli. Per conservare i cavi puoi usare diversi accessori, come i seguenti:

5. Evita che possano annodarsi

Una delle cose più importanti da fare quando si tengono in ordine i cavi è impedirgli di annodarsi. I fili aggrovigliati col tempo possono diventare impossibili da sciogliere, e possono anche rappresentare una fonte di rischio.

Come tenere in ordine i cavi del computer?

I consigli sono tutto sommato simili ai precedenti, con qualche piccola aggiunta che sicuramente potrà aiutarti ad ottimizzare la tua postazione. Considerando che l’ordine è fondamentale per la produttività, e che in tanti oggi lavorano in smart working da casa, conviene dedicare qualche minuto all’organizzazione dei cavi.

1. Utilizzare un sistema di gestione dei cavi

Sul mercato si trovano diversi accessori che consentono di gestire in modo efficace i cavi della propria postazione di lavoro. È importante scegliere quello più adatto alle proprie esigenze, in modo da avere a portata di mano tutte le funzioni necessarie. Per fare un esempio concreto, le già citate fascette e gli organizer sono indispensabili per i cavi di alimentazione e i cavi delle periferiche del computer.

2. Instradare correttamente i fili del computer

Un’altra cosa importante da fare, quando si tengono in ordine i cavi del computer, è instradarli correttamente. Ciò significa farli scorrere lungo i bordi dei muri e dietro i mobili, piuttosto che in mezzo ai piedi, dove possono essere calpestati o dove possono provocare incidenti domestici. Il corretto instradamento dei cavi aiuterà a proteggerli dai danni, e ridurrà anche la probabilità che possano aggrovigliarsi.

3. Acquistare gli appositi accessori

Online è possibile trovare diversi accessori che possono essere utilizzati per tenere in ordine i cavi del computer. Non si parla soltanto delle fascette, ed ecco una lista utile per “spizzicare” qualche idea interessante.

  • Guaine per cavi: permettono di racchiudere un gruppo di cavi in una sorta di “tubo”, per facilitarne la gestione.
  • Canaline passacavi: il loro scopo è tutto sommato simile alle guaine, ma le canaline possono essere fissate più facilmente lungo i muri e i battiscopa, adattandosi anche agli angoli.
  • Fermacavi da muro: servono per fissare i cavi alla parete, in modo da ridurre al minimo il rischio di inciampare. Si tratta di semplici clip di plastica che, fra le altre cose, possono essere fissate anche ai bordi della scrivania.
  • Box per cavi: sono pratici contenitori in cui riporre i cavi, facendo uscire soltanto la sezione del filo che serve. Sono utili anche per contenere le ciabatte multi-presa, evitando che possano accumulare polvere e sporco.

4. Utilizzare dispositivi wireless

Ammettiamolo: meno cavi ci sono, meno ci si deve preoccupare di tenerli in ordine. Quindi, se ne hai la possibilità, utilizza dei dispositivi wireless al posto delle periferiche cablate. Naturalmente questo non è sempre fattibile o conveniente, ma è una soluzione valida per mantenere la tua postazione di lavoro il più ordinata possibile.

Altri articoli consigliati per te:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post