I Nostri Bestsellers

Scopri tutti i nostri prodotti

come organizzare la cucina

Come organizzare la cucina per avere tutto in ordine e pronto all’uso

Ti interessa capire come organizzare la cucina? Scopri insieme a noi come avere tutto in ordine e pronto all’uso!

La cucina è senza ombra di dubbio uno degli ambienti più vissuti della casa. A molti italiani piace sferragliare fra i fornelli, fino al punto da elevare questa passione allo stato dell’arte. Le complicazioni degli ultimi anni, inoltre, hanno riavvicinato molte famiglie all’hobby della cucina, consentendo a tantissime persone di riscoprire il piacere di preparare in casa pasta, pane, dolci e molto altro ancora.

Ovviamente, per far riuscire la “ciambella col buco”, è importante muoversi in uno spazio organizzato a puntino!

Come organizzare una cucina funzionale: consigli utili

Idee salvaspazio per organizzare la cucina

Quando si tratta di risparmiare centimetri preziosi in cucina, ci sono tantissime idee e gadget che possono semplificarti di molto la vita. Sappi, però, che spesso dovrai aprire il portafoglio, perché si parla di elettrodomestici costosi, come la lavastoviglie slim, giusto per citare uno dei più gettonati nelle cucine piccole. Restando in tema di elettrodomestici, c’è la cappa aspirante a scomparsa, che può essere estratta e nascosta facendola scorrere sul doppio binario della sua struttura.

Le cappe di questo tipo possono essere integrate nel piano cottura, oppure installate in un controsoffitto: in sintesi, la soluzione perfetta dipende sempre dalle tue esigenze e dalle tue possibilità. Sappi inoltre che, se hai la necessità di spostare gli elettrodomestici in giro per la cucina, c’è un’opzione che può fare al caso tuo. Si tratta dei carrelli per lavatrice, che abbiamo già scoperto nella nostra guida su come organizzare la lavanderia. Se il carrello è in grado di sostenere un carico massimo elevato, potrai usarlo ad esempio per spostare il frigorifero o la lavastoviglie!

Un altro gadget davvero fantastico? Le cucine monoblocco, che hanno l’unico problema del costo elevato. Si tratta di una sorta di isola che provvede a fornirti tutto ciò di cui hai bisogno. Si trasforma in un tavolo (come nel mitico film di Renato Pozzetto “Il Ragazzo di Campagna”), diventa all’occorrenza un piano cottura, ha il cestino per la spazzatura, varie nicchie e cassetti con le stoviglie, e molto altro ancora. Naturalmente esistono altre idee salvaspazio per organizzare la cucina, e non per forza dispendiose.

Potresti ad esempio installare un sistema per appendere le pentole e le padelle a soffitto, come si vede in molti film hollywoodiani, oppure sfruttare lo spazio sopra il frigorifero, creando ad esempio una cantinetta per vini. Le mensole a muro possono diventare a loro volta una soluzione eccezionale per sfruttare ogni centimetro a disposizione, approfittando della verticalità delle pareti. Chiaramente assicurati di non sistemare troppo in alto le cose che usi con maggiore frequenza!

Altre idee? Ci sono gli armadi con ripiani rotanti ed estraibili, o le classicissime barre per appendere gli utensili da cucina. Non potremmo poi non citare i cesti salvaspazio, che possono essere usati anche come una sorta di dispensa di emergenza. Nella lista inseriamo le bellissime penisole estraibili, che diventano un tavolino o un piano di lavoro extra. Infine, non dimenticarti delle porte scorrevoli, che ti consentono di risparmiare tutti quei centimetri “sprecati” dal raggio di apertura di una porta classica.

Accessori utili per l’organizzazione della cucina

Una cucina non può dirsi tale senza uno scolapiatti progettato per economizzare sullo spazio occupato. Ci sono diversi modelli adatti per questo scopo, come gli scolapiatti da lavello o da appoggio. Anche gli scolapiatti da incasso sono particolarmente utili, e lo stesso discorso vale per quelli pieghevoli.

Una seconda soluzione molto interessante sono i cassetti estraibili, che è possibile installare nei mobiletti della cucina, o i cestelli rotanti ad angolo. Pure i mobili a colonna sono una valida idea da prendere in esame, perché in quel caso si potrà sfruttare la verticalità per inserire un numero più elevato di ripiani.

Tornando alle soluzioni da installare a parete, oltre alle classiche mensole potresti considerare opzioni alternative come le barre magnetiche. Si tratta di grosse e potenti calamite, che vengono spesso usate per conservare ed esporre i coltelli in cucina, per dare una marcia in più allo stile. Se preferisci delle opzioni classiche, ecco i tradizionali ganci.

È bene sottolineare la presenza di altri accessori molto simpatici, che permettono di capire come organizzare una cucina funzionale, senza spendere molti soldi. Si fa riferimento ad esempio ai dispenser di sapone liquido e ai porta-spugne, insieme ai porta-posate sospesi, da appendere ancora una volta a parete. Altri gadget a muro possono essere usati per organizzare i bicchieri, così da farli scolare, o le bottiglie.

L’elenco prosegue con ulteriori idee salvaspazio utilissime, come il porta spezie da appendere alle barre (quindi a parete), e le alternative da appoggio, incassate o da cassetti. Poi c’è il tradizionale porta-rotolo da cucina, da installare ancora una volta a parete, e i contenitori per alimenti.

La regola del triangolo

Il triangolo no, non l’avevi considerato… e hai fatto male, perché si tratta di una regola fondamentale per organizzare la cucina in modo funzionale. Di cosa si tratta? Abbiamo già scoperto questa tecnica nel nostro articolo su come organizzare la dispensa, ma vale la pena di ricordarla, vista la sua importanza. In pratica, devi progettare una struttura con 3 punti focali: il lavello, il piano cottura e la già citata dispensa. L’organizzazione a triangolo, con ogni vertice corrispondente ad uno dei tre elementi, è utile perché ti consente di muoverti in totale agilità in cucina.

In questo modo potrai passare dalla zona fornelli all’area lavaggio, dalla dispensa ai fornelli e così via, con un percorso senza ostacoli fra i piedi, rapido e ottimizzato. È chiaro, però, che non tutti hanno la possibilità di organizzare la cucina con questa disposizione, a meno di non intervenire con opere murarie che potrebbero essere piuttosto costose!

Come organizzare le pentole in cucina?

La prima soluzione l’abbiamo vista poco sopra, ovvero la possibilità di appenderle con un sistema a soffitto, così da annullare qualsiasi ingombro nei mobili. Naturalmente possono essere appese anche ai ganci fissati a parete, oppure è possibile comprare degli appositi supporti estraibili e coperti da ante. A proposito di ante: hai anche l’opportunità di fissare all’interno dei gancetti, utilissimi per inserire i coperchi di pentole e padelle, risparmiando così molto spazio!

Altri articoli consigliati per te:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post