I Nostri Bestsellers

Scopri tutti i nostri prodotti

come organizzare il bagno

Come organizzare il bagno

Vuoi scoprire come organizzare il bagno? Leggi la nostra guida e ascolta i consigli dei maestri dell’ottimizzazione!

Il bagno è un ambiente speciale, votato alla privacy, e nostro primo alleato quando si tratta di rilassarsi o di curare il make up. Tutti noi vorremmo vivere nel lusso più sfrenato, con spazi enormi a disposizione, proprio come i VIP. Avere un bagno placcato oro e grande quanto un campo da calcio, però, è un sogno destinato a rimanere tale. Di contro, non sottovalutare mai gli spazi che hai di fronte, anche se sono ridotti. Ti assicuriamo, infatti, che anche un bagno piccolo può diventare un gioiello.

Come organizzare un bagno piccolo: i consigli

1. Alza lo sguardo e ragiona in verticale

Questo è un consiglio che ti abbiamo già dato nella nostra guida su come organizzare una lavanderia. In pratica, devi sempre alzare lo sguardo e sfruttare al massimo gli spazi in verticale, che di norma abbondano e non vengono mai ottimizzati a dovere. Le mensole sospese sono alcune delle soluzioni più interessanti, e lo stesso discorso vale per i porta-asciugamani da parete, o da installare dietro la porta del bagno. 

Cerca comunque di non esagerare: le mensole sporgenti possono diventare un fastidio se il bagno è molto piccolo e se sono ad altezza uomo. Inoltre, se le caricherai come muli, rischierai di vederle crollare miseramente. Rimanendo in tema di verticalità, potresti installare dei ripiani porta asciugamani sopra la zona della porta, guadagnando tanto spazio e liberandoti di un pensiero!

Nota: qualsiasi ripiano sopraelevato diventa super prezioso, se hai a disposizione una parete alta, meglio ancora se in una nicchia.

2. Studia il bagno con la lente d’ingrandimento

Vesti i panni di Sherlock Holmes e inizia a valutare ogni centimetro del tuo bagno, cercando di cogliere le opportunità che finora non hai considerato. Gli esempi abbondano: potresti utilizzare la parete laterale del lavello per installare un cestino porta-phon o piastra per capelli. Accanto allo specchio del bagno, invece, potrebbero trovare posto delle mini-mensole per i prodotti di make up o per l’igiene personale.

3. Progettazione e scelta dei sanitari

Se devi ristrutturare il bagno, hai una palla che non chiede altro di essere calciata a porta vuota. Puoi infatti progettare da zero la zona, ottimizzandola al massimo, a partire dalla scelta dei sanitari. Organizzare un bagno piccolo spesso vuol dire sfruttare opzioni come i lavabo e i WC sospesi, con larghezza e profondità ridotte. I modelli sospesi sono davvero interessanti, per 3 motivi diversi:

  • Ottimizzano lo spazio riducendo l’ingombro
  • Consentono di pulire il pavimento senza impazzire
  • Sono soluzioni di design esteticamente bellissime

È chiaro che non è tutto oro quel che luccica. I sanitari di questo tipo, infatti, richiedono un pizzico di spirito d’adattamento: dato che sono piccoli, potrebbero non essere il top in termini di comfort, però in un bagno super piccolo sono quasi indispensabili. O almeno, lo sono se desideri avere uno spazio di manovra maggiore e muoverti senza dover fare lo slalom speciale!

Come organizzare l’armadietto del bagno

Se ti stai chiedendo come organizzare il mobile del bagno, sappi che anche in questo caso le opzioni non mancano. È fondamentale, come sempre, partire da un’attenta progettazione dell’armadietto, ad esempio installando delle mensole su misura e un divisorio (perfetto per le coppie). Bisogna procedere con logica e separare gli oggetti per tipologia, progettando una zona per i medicinali, un’altra per i profumi e così via. E per semplificarti la vita, ricordati di posizionare in basso i prodotti che usi più spesso, così da averli immediatamente a disposizione quando serviranno!

In secondo luogo, occhio ai liquidi. Di solito conviene sistemarli dentro un contenitore, così da evitare fastidiosi allagamenti dell’armadietto, che potrebbero danneggiare gli altri prodotti. Il contenitore è meglio che sia trasparente, dato che questo ti permetterà di individuare subito il prodotto che ti serve. Per quel che riguarda i cosmetici, il nostro consiglio è di evitare la confusione: puoi usare scatoline e bicchieri per sistemarli come si deve, così da ottimizzare anche gli spazi. Infine, ricorda che organizzare l’armadietto del bagno vuol dire anche eliminare periodicamente i prodotti scaduti.

Anche il mobiletto in basso, sottolavello, merita un piccolo approfondimento, sempre se presente. Pure in questo caso può essere utile progettare dei ripiani su misura, per poter realizzare scomparti e nicchie con uno scopo specifico (ad esempio per ospitare gli asciugamani). Asciugamani che, per la cronaca, possono essere arrotolati così da occupare meno spazio quando li conserverai. Ci sono poi degli accessori particolarmente utili per organizzare il mobile del bagno, e si tratta dei contenitori aperti, quindi senza coperchio.

Sono comodi perché potrai etichettarli, così da sapere cosa contengono, ed estrarli da sotto senza doverli “scoperchiare”. Quando vai di fretta, risparmiare tempo è un bel bonus da mettere in conto.

Altri trucchi salvaspazio per organizzare il bagno

L’unico limite, oltre allo spazio a disposizione, è la fantasia. Ci sono infatti mille metodi e strategie per organizzare un bagno piccolo, facendo di necessità virtù. Potresti ad esempio usare un porta-posate dentro i cassetti del mobiletto, per organizzare prodotti come lo spazzolino, il dentifricio e il collutorio, senza occupare spazio sulle mensole. Se vuoi aggiungere un tocco di creatività, ecco i porta-bottiglie: possono essere sistemati accanto al lavandino e usati come porta-asciugamani di design!

Non sottovalutare poi l’utilità delle alzatine a due piani, che abbiamo già visto nella guida su come organizzare i trucchi e i cosmetici: una soluzione ideale per sistemare non solo i prodotti di make up, ma anche i profumi. Il piatto superiore, invece, diventa comodo per poggiare i gioielli e gli anelli. Un altro trucco per ricavare spazio extra è usare i pannelli porta-oggetti da muro, o quelli morbidi da appendere alla porta del bagno. In questo modo potrai sistemare nelle tasche tantissimi oggetti, dai phon alle piastre per capelli, passando per le spazzole e via discorrendo.

Infine, una menzione speciale la meritano le piccole piattaforme girevoli: se vai di fretta e hai molti prodotti, girando il piatto potrai facilmente selezionare quello che ti interessa!

Altri articoli consigliati per te:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post